Granola Paleo

Oggi voglio condividere con voi la ricetta della Granola Paleo che nasce dalla ricerca di sostituire cereali industriali senza glutine (di cui prima abusavo)e che acquistavo per comodità, trascurando il contenuto di zuccheri che contenevano ma sopratutto trattasi di cibi processati che di certo non giovano al nostro intestino! Ed ecco che ho fatto di necessità virtù provando a realizzarli con i pochi ingredienti consentiti dalla mia dietoterapia...e me ne sono innamorata perchè insieme allo yogurt di cocco o alla crema di cocco preparo delle smoothie bowl o semplicemente li metto nelle bevande vegetali di mandorla o cocco ma mi capita di sgarnocchiarla così come spuntino...

 Non vi dico il profumo che sprigiona in cottura
 ma sopratutto la soddisfazione al primo assaggio!
 La croccantezza della frutta secca con quel gusto
 sublime ed avvolgente che solo la cannella sa dare! 
 Io la adoro! 💓💓 (ma questo lo sapete già!)

 Potete farla anche adesso in tempi di quarantena con     quello che avete in casa o acquistando su amazon ciò   che vi manca... Io ho utilizzato: 

 20 gr di farina di cocco
 20 gr di scaglie di cocco
 40 gr di noci ma potete utilizzare anche altra frutta   secca 
 40 gr di mirtilli essiccati (da aggiungere dopo la   cottura) ma potete utilizzare anche uva sultanina


Procedimento:

1:
Sminuzzate con un coltello dalla lama affilata la frutta secca, poi mescolate tutti gli ingredienti secchi insieme in una ciotola.
2:
Aggiungete l’olio extravergine di cocco e mescolate. Infornate su una placca da forno rivestita con carta forno a 170 gradi per circa 15 minuti controllando a metà cottura che non bruci. Lasciate raffreddare e aggiungete i mirtilli essiccati. Riponete in un vasetto di vetro con chiusura ermetica.
3:
Servite con panna o yogurt di cocco, o utilizzatelo come snack.

Fatemi sapere se la provate e condividete con me le vostre foto perchè la salute del vostro intestino passa dalla cucina!

Gutchef in quarantena 
                                                     


Commenti

  1. Chiedo scusa, vedo scritto "profumo di cannella" ma non trovo la cannella tra gli ingredienti... Da aggiungersi insieme alla farina o a fine cottura? Quantità a piacere? Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! scusami ma leggo solo ora il tuo messaggio perchè stranamente non mi è arrivata la notifica... La devi aggiungere insieme a tutti gli ingredienti prima della cottura in modo che grazie all'olio di cocco si amalgami bene...la quantità è variabile a seconda dei gusti, io ne metto davvero tanta, nell'ordine di un paio di cucchiaini perchè mi fa impazzire! E' un comfort food per me...però se non sei abituata inizia a metterne mezzo cucchiaino magari ;-)

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Chi è la Gut chef?

La spesa con la gutchef, consigli per gli acquisti